Sidebar

Carrello

 x 
Carrello vuoto

LA FISICA IN LABORATORIO PER PROFESSIONALI

La Fisica in Laboratorio per ProfessionaliLa Fisica in Laboratorio per Professionali
Risorse per tutti
Prezzo di vendita: € 12,00
PDFStampa

Codice ISBN: 9788884880819

Autore: Iannucci L.

Numero di Pagine: 160

Contenuti

Prima parte. Scopo della fisica e metodo sperimentale. Grandezza fisica, definizione operativa di una grandezza, unità di misura, sistema di unità di misura. Sistema internazionale di unità di misura. Multipli e sottomultipli delle unità di misura. Notazione scientifica e ordine di grandezza. Metodo di misura, misure dirette, misure indirette. Strumenti di misura e loro specifiche. Errori di misura. Come si presenta il risultato di una misura. Errore assoluto, errore relativo ed errore relativo percentuale. La propagazione degli errori. Cifre significative. Approssimazioni e arrotondamenti. La relazione scientifica di laboratorio. Come si scrive una relazione. La relazione di laboratorio al computer.
Seconda parte. Le schede di laboratorio sono numerate progressivamente e tutte strutturate allo stesso modo. I saperi: in apertura di ogni scheda si riassumono sinteticamente le considerazioni teoriche preliminari che collegano il fenomeno da studiare nell’esperienza a conoscenze già stabilite e acquisite come vere. Scopo dell’esperienza: indica il tipo di competenza che si intende raggiungere con l’esperienza. Materiale e strumenti occorrenti: segnala il tipo di supporti strumentali necessari allo svolgimento. Descrizione dell’esperienza: descrive passo passo il procedimento, indicando tutte le operazioni necessarie. Raccolta ed elaborazione dei dati: si espongono i dati raccolti opportunamente elaborati, accompagnati da una valutazione degli errori commessi, effettuata utilizzando le nozioni della teoria degli errori. Conclusioni: oltre a trarre le necessarie conclusioni, stimola una riflessione più approfondita in funzione di una maggiore assunzione delle competenze teoriche. Alla fine di ogni scheda sono riportate delle tabelle per la compilazione dei dati raccolti in laboratorio.

  • Struttura dell'opera

Il volume è diviso in tre parti. La prima parte è di carattere generale con riferimenti introduttivi e riassuntivi della materia. In questa parte vengono riassunti i concetti fondamentali relativi a: unità di misura, strumenti di misura, metodi di misurazione e calcolo degli errori, relazione di laboratorio e cenni all’uso del software. La conoscenza di queste nozioni è indispensabile per affrontare la seconda parte, che è composta da schede di laboratorio strutturate in sequenza, in sintonia con il programma di studio.
Le schede sono corredate di immagini degli strumenti e delle apparecchiature di laboratorio; grafici esplicativi accompagnano la trattazione, visualizzando gli andamenti dei valori ricercati e illustrando le procedure dell’esperienza stessa.

La terza parte è sul web.

Prima parte. Scopo della fisica e metodo sperimentale. Grandezza fisica, definizione operativa di una grandezza, unità di misura, sistema di unità di misura. Sistema internazionale di unità di misura. Multipli e sottomultipli delle unità di misura. Notazione scientifica e ordine di grandezza. Metodo di misura, misure dirette, misure indirette. Strumenti di misura e loro specifiche. Errori di misura. Come si presenta il risultato di una misura. Errore assoluto, errore relativo ed errore relativo percentuale. La propagazione degli errori. Cifre significative. Approssimazioni e arrotondamenti. La relazione scientifica di laboratorio. Come si scrive una relazione. La relazione di laboratorio al computer.
Seconda parte. Le schede di laboratorio sono numerate progressivamente e tutte strutturate allo stesso modo. I saperi: in apertura di ogni scheda si riassumono sinteticamente le considerazioni teoriche preliminari che collegano il fenomeno da studiare nell’esperienza a conoscenze già stabilite e acquisite come vere. Scopo dell’esperienza: indica il tipo di competenza che si intende raggiungere con l’esperienza. Materiale e strumenti occorrenti: segnala il tipo di supporti strumentali necessari allo svolgimento. Descrizione dell’esperienza: descrive passo passo il procedimento, indicando tutte le operazioni necessarie. Raccolta ed elaborazione dei dati: si espongono i dati raccolti opportunamente elaborati, accompagnati da una valutazione degli errori commessi, effettuata utilizzando le nozioni della teoria degli errori. Conclusioni: oltre a trarre le necessarie conclusioni, stimola una riflessione più approfondita in funzione di una maggiore assunzione delle competenze teoriche. Alla fine di ogni scheda sono riportate delle tabelle per la compilazione dei dati raccolti in laboratorio.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso comporta l'accettazione dei cookie.